Col laccio sulle forcheOpera inedita del giornalista, storico e scrittore Fernando Riccardi che, dopo un lungo lavoro di ricerca negli archivi, ha portato a compimento la stesura di questo testo che rappresenta, senza ombra di dubbio, un ulteriore ed importante arricchimento della storia di Roccasecca.

Con il libro “Col laccio sulle forche”, Riccardi ricostruisce l’attività carbonara a Roccasecca e dintorni nella prima metà del XIX secolo.

Nello specifico fa riemergere dalle nebbie del passato le vicende di due concittadini, Raffaele Giovinazzi e Benedetto Patamia, e di Antonio Ferraiolo, nativo di Rocca d’Arce. Tre uomini, appartenenti alla setta carbonara “Nuova Riforma di Francia”, che morirono appunto “col laccio sulle forche” nel novembre del 1823.

Il libro è disponibile contattando l’associazione PAMA all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

patriaRistampa anastatica del prof. Francesco Scandone, dal titolo “Roccasecca patria di San Tommaso de Aquino”.

Si tratta di tre corposi scritti, pubblicati dal valente studioso avellinese, tra il 1956 e il 1964, sull’annuario della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro, che l’associazione culturale “P.A.M.A.” ha voluto condensare, per comodità di lettura, in un unico volume.

L’opera di Scandone, al di là della “vexata quaestio” del luogo natale di San Tommaso d’Aquino, è assai interessante perché fa una panoramica completa e dettagliata degli eventi storici che hanno interessato nel corso dei secoli la porzione più meridionale dell’attuale provincia di Frosinone che fino al 1927 costituiva l’alta Terra di Lavoro.

Molto interessante anche perché l’autore dà notizia di alcuni documenti consultati nell’Archivio di Stato di Napoli, primi fra tutti i “regesti angioini”, che sono andati irrimediabilmente distrutti nelle drammatiche vicende che caratterizzarono l’ultimo conflitto bellico.

Il libro è disponibile contattando l’Associazione PAMA all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

perlacontroL’opera, scritta dal Prof. Scandone e pubblicata nel 1903, costituisce una pietra miliare negli studi sulle vicende biografiche dell’Angelico Dottore, un’opera ricchissima di costanti e precisi riferimenti documentari che mette un punto fermo, inequivocabile, sul fatto che San Tommaso sia nato a Roccasecca proprio nel Castello ospitato all’interno del Parco archeologico.

Il libro è disponibile contattando l’associazione PAMA all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Associazione PAMA